Debutta il documentario “Opera Lirica, Patrimonio dell’Umanità”, domenica 29 settembre a Salsomaggiore Terme

OPERA UNESCO DOCUMENTARIO

Dopo mesi di lunghe riprese, debutta finalmente il documentario di Paola Settimini “Opera Lirica, Patrimonio dell’Umanità”, domenica 29 settembre alle ore 18.15 a Salsomaggiore Terme nel Salone delle Feste delle Terme Berzieri.

La giornalista spezzina, direttrice artistica del La Spezia Film Festival, ha scelto il palcoscenico del Festival Mangiacinema di Salsomaggiore Terme per presentare al pubblico il suo ultimo lavoro dedicato alla Candidatura UNESCO per l’Opera Lirica Italiana, Arte del Belcanto.

Un documentario di oltre 50 minuti (girato da Paola Settimini con la collaborazione di Gaia Fossati) interamente incentrato sulle testimonianze di artisti, sovrintendenti e direttori artistici e sul loro rapporto con l’Opera, per approfondire l’importanza della portata culturale dell’Opera e per evidenziare le motivazioni che la candidano in maniera così autorevole al riconoscimento UNESCO, a sostegno del Dossier Ufficiale già presentato da Cantori Professionisti d’Italia l’1 agosto 2013 alla Commissione Nazionale Italiana Unesco.

Nel documentario vengono toccati gli aspetti più svariati del mondo dell’Opera: le motivazioni che la rendono una candidata ideale al riconoscimento UNESCO, l’importanza di conservare le professionalità legate al settore, la trasmissione alle nuove generazioni attraverso meccanismi di opera partecipata, il ruolo che l’Opera svolge all’estero come strumento di diffusione della cultura italiana, l’importanza di avere Sovrintendenti che sappiano svolgere il proprio ruolo in un’ottica di valorizzazione di un intero settore, la falsa credenza che negli anni ha relegato l’Opera a genere musicale di élite, e molto altro ancora.

Dopo questa prima Anteprima del 29 settembre, il documentario “Opera Lirica, Patrimonio dell’Umanità” partirà in promozione presso altri Festival, e vi terremo aggiornati sulle prossime proiezioni.