Opera Lirica Italiana: anche Rai3, Gramellini e Daverio augurano il riconoscimento UNESCO

Ieri sera durante la puntata della trasmissione Le parole della settimana, andata in onda su RaiTre, è successa una cosa davvero straordinaria e per certi versi inaspettata.

Vi mostreremo anche l’estratto della puntata in questione, perchè è davvero un ottimo esempio del Servizio Pubblico che ci si aspetta dalla Rai!

E’ dal 2011 che Cantori Professionisti d’Italia porta avanti l’idea di una Candidatura UNESCO dell’Opera Lirica Italiana a Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

Nel 2013 abbiamo depositato il Dossier presso il Ministero dei Beni Culturali, il Dossier è tuttora in aggiornamento, e dunque sono anni che la nostra Associazione, assieme al Ministero, cerca di costruire una rete tra i soggetti e le istituzioni coinvolte che possa essere quanto più larga possibile.

Perchè questo? Perchè lo chiede l’UNESCO, perchè l’Opera stessa è un prodotto artistico che unisce e che cresce grazie al lavoro di molti, e perchè in definitiva è un patrimonio di tutti.

Sono anni dunque che riteniamo incredibile che l’Opera non abbia ancora ricevuto un riconoscimento UNESCO, e sono anni che cerchiamo di sensibilizziare l’opinione pubblica in questo senso.

Bene.

Ieri sera abbiamo avuto la riprova che il nostro lavoro, di anni, inizia a funzionare.

L’opinione pubblica è d’accordo, gli addetti ai lavori lo sono sin dall’inizio, ma adesso anche le personalità del mondo della televisione iniziano a dare visibilità a questo grande sogno.

Cosa è successo ieri sera su RaiTre?

Beh, l’Opera Lirica Italiana ed il Belcanto hanno ricevuto un grandissimo sostegno nel loro percorso verso la Candidatura UNESCO da parte del conduttore Massimo Gramellini e del critico d’Arte Philippe Daverio.

Si parlava, infatti, della vicenda della nomina di Lino Banfi come ambasciatore delle istituzioni italiane presso la Commissione Nazionale UNESCO, e nell’elencare le differenti realtà che già hanno avuto la fortuna di ricevere il riconoscimento UNESCO si è arrivati a confrontare la musica Reggae e l’Opera Lirica: la musica Reggae è già patrimonio dal novembre 2018, l’Opera Lirica ancora no, nonostante il Dossier sia stato già consegnato dal 2013.

Ecco l’estratto della puntata:

Sia Massimo Gramellini che Philippe Daverio hanno augurato che questo riconoscimento possa arrivare il prima possibile, e questo augurio lo condividiamo con loro, con RaiTre, con il Ministero dei Beni Culturali , con i vertici della Commissione Nazionale UNESCO e con tutti quelli che, in questi anni sono stati al nostro fianco.

Seguite gli aggiornamenti del Percorso UNESCO a questa pagina: http://www.cantoriproitalia.it/aggiornamenti/