La Voce degli Artisti

Emozioni e sensazioni degli Artisti raccolte durante il percorso di Candidatura UNESCO per l’Opera Lirica Italiana

Pietro Spagnoli: l’Opera Lirica sa parlare alle persone perché racconta dei sentimenti umani

Qual è stato il tuo primo contatto con l’Opera? Avevo 10 anni e il mio maestro di canto, il Sacerdote Vittorio Maria Catena, portò i ragazzi cantori del Coro della Cappella Sistina allo Sferisterio di Macerata dove si rappresentava Un Ballo in Maschera di Giuseppe Verdi. Dopo pochi giorni tornammo per assistere ad Aida, sempre di Giuseppe Verdi. Era il 1975. L’impatto fu sconvolgente per me. Non ero mai stato a teatro, se non quello della parrocchia, e non avevo mai sentito voci liriche. Rimasi inchiodato alla sedia per tutte e due le rappresentazioni, con Padre Catena accanto che faceva commenti sul modo di cantare dei solisti protagonisti. Quando hai capito che l’Opera poteva diventare la tua missione? All’età di 15 anni pensai di poter essere un professionista della voce e di poter essere un corista del coro da dove provenivo. Poi lo Stesso Padre Catena mi avvisò che avevo qualità importanti e che potevo ambire a qualcosa di più. Iniziai a studiare con lui pensando di avere una voce di Basso. Cantavo con una impostazione adatta per la sezione di un coro. Quanto è stata dura la fase iniziale dello studio? Il mio primo maestro essendo un grande uomo di arte [...]

11 Febbraio 2019

Elena Bresciani: l’Opera Lirica è un’eredità nella quale si riconosce il mondo intero

Sono nata a Romano di Lombardia, città natale del grande tenore di epoca romantica Giovan Battista Rubini, dove strade, scuole, monumenti, fondazioni, tutto porta il suo nome. Dove esiste una sala che si chiama “Sala del Pirata”, la grande opera di Vincenzo Bellini della quale Rubini è stato grandioso interprete. Dove esiste un cortile con gli altorilievi di tutti i grandi compositori italiani d’opera. Io da quando son bambina vado al cimitero e prego sulla tomba di questo grande cantante, da bimba mi ci portava mio padre a metterci i fiori. Quando la nebbia scende in pianura padana, si perde il concetto di tempo ed è facile essere catapultati in un’altra epoca, ed immaginarsi una diligenza che passa, e così io facevo da bambina, mi catapultavo nell’Ottocento.  L’Ottocento … Il Teatro era il luogo dove la società tutta si ritrovava e riconosceva, prima della radio, prima della televisione. L’opera era lo specchio di questa nostra Italia prima delle grandi guerre, l’Italia dei Salotti, della Milano intellettuale, del buon cibo e della povertà vera, dei romanzi vecchia Europa che ci facevano palpitare il cuore. Io vivevo l’Ottocento come se fosse reale nella mia testa, sospesa nel sogno, ero nata cantante ed intellettuale [...]

22 Gennaio 2019

Erfahrungen Sibutril Viagra kaufen Viagra Generico Lida Daidaihua Contraindicaciones del Cialis Zyban Generika Köp Generisk Sildalis Lida Testpakete Levitra Generico Köpa Sildenafil fred perry sverige Cialis kaufen Kamagra 100mg Super Kamagra Viagra Viagra y Cialis levitra generico prezzo Tadapox Cialis Generka Cialis Genérico